Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Libri / La Biblioteca Del Benessere / La Medicina del Futuro - Libro

La Medicina del Futuro - LIBRO

Stefano Fais

La Medicina del Futuro - LIBRO

La ricerca scientifica che riporta al centro la persona

Best Seller

Stefano Fais

Bestseller

136 pagine

Brossura - cm 17x24

MACRO EDIZIONI

La Biblioteca del Benessere

Novembre 2022

ISBN 9788828527916

Pagine 136

Formato Brossura - cm 17x24

Casa editrice MACRO EDIZIONI

Collana La Biblioteca del Benessere

Prima edizione Novembre 2022

Prezzo € 17,95 5% € 18,90
Momentaneamente non disponibile

Il prodotto è in attesa di rifornimento. Puoi chiedere di essere avvisato quando tornerà disponibile, o cercarlo in libreria.
 Avvisami

Oggi dobbiamo registrare un crescente distacco tra la ricerca scientifica in  medicina e la gestione della salute.

Questo strappo si sta allargando a discapito della salute degli esseri umani.

 

Stefano Fais è medico-ricercatore di fama internazionale, che ha dedicato  gli ultimi 20 anni di attività alla ricerca in oncologia, ma con importanti  competenze ed esperienze in svariati altri ambiti che lo hanno spinto a  perseguire da tempo il difficile obiettivo di avvicinare la medicina ufficiale  ad una medicina integrata e più “collaborativa”.

Il messaggio che questo libro propone è l’integrazione delle nuove scoperte  che provengono dalla ricerca in medicina con un maggior rapporto fra  medico e paziente.

Gli argomenti affrontati sono tanti:

•  dai tumori al microbiota

• dall’acqua ai virus

•  dalla Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia (PNEI) agli exosomi (questi ultimi sono una grande scoperta degli ultimi decenni  in grado di dare nuova informazione sul modo in cui funziona  il nostro organismo, ma anche su come gli organismi viventi  dialogano fra loro all’interno della natura).

 

L’intento di questo libro è quello  di portare ogni essere umano a prendersi cura della propria salute, con l’aiuto dei medici.

 


 

L’INDICE DEL LIBRO:

 

Introduzione

1. LUCI E OMBRE NELLA RICERCA IN MEDICINA

2. DA DOVE DOBBIAMO PARTIRE

  • Collaborare al fine di curare
  • Guarigione e cura
  • Le connessioni fra il corpo umano e la natura
  • Dalla natura l’aiuto che serve.
  • Il bilancio redox, la natura e la fermentazione
  • L’intuizione e l’ipotesi

3. UN INCONTRO CON IL PASSATO  - L’ESEMPIO DELLA TERAPIA ANTIACIDA

  • La proposta di una terapia antiacida  nei tumori
  • Da Warburg alle pompe protoniche
  • Perché i farmaci anti-tumorali non funzionano?
  • Un potentissimo effetto anti-tumorale con farmaci di uso comune
  • Un nuovo paradigma della terapia tumorale

4. LA NATURA CANNIBALICA DEI TUMORI

  • C’è chi mangia per difendersi: i macrofagi al servizio del sistema immunitario
  • C’è chi mangia per nutrirsi: le cellule tumorali
  • Tumori come amebe
  • Cosa avrebbe detto Darwin dei tumori?

5. GLI ESOSOMI: I MESSAGGERI DEL NOSTRO CORPO

  • Cosa sono gli esosomi
  • Nuovi biomarcatori di malattia
  • Terapia con le vescicole extracellulari
  • Altre applicazioni degli esosomi in medicina
  • Siamo molto più del nostro genoma: la nuova verità della scienza
  • Cosa ci può dare la natura.
  • La comunicazione interspecie

6. IL NOSTRO CORPO NON PUÒ FARE A MENO DELL’ACQUA

7. PARLIAMO DI VIRUS

  • Pezzetti di acido nucleico che si trasformano di specie in specie
  • La lezione del genoma umano
  • L’esempio della flora batterica  intestinale
  • La lotta per il predominio delle specie
  • Le novità della tecnologia
  • Virus e nanovescicole

8. IL MICROBIOMA E LA VITA IN COMUNE

  • Immunità delle mucose
  • Continuo interscambio tra sistema immunitario e batteri intestinali

9. ALLENARE IL NOSTRO CORPO  A ELIMINARE LE SOSTANZE  OSSIDANTI

10. ALCUNE CONSIDERAZIONI SU  SCIENZA, MEDICINA E SALUTE

  • La focalizzazione distrae. Analogie  tra ricerca dell’assassino e scoperta

11. PERCHÉ NO


 

 DALL’INTRODUZIONE DELL’AUTORE:

Dei famosissimi thriller di Hitchcock c’era sempre in qualche modo un lieto fine. Nel più paradigmatico e oppressivo  Gli uccelli, alla fine improvvisamente i volatili scompaiono. Quei corvacci neri aggressivi e dominanti dall’alba al tramonto non ci sono più. E tutti, sia gli spettatori, sia l’umanità intera, tirano un sospirone di sollievo collettivo.

Forse, oggi, nell’immaginario collettivo, c’è la convinzione che un regista un po’ pazzo venga a liberarci tutti, e improvvisamente tutto ritorni come prima.

La mia più grande convinzione, però, è che nulla lo farà. E quindi, come in tutte le terapie che alla fine non funzionano, quando si arriva in fondo al pozzo, invece di cercare di salire inutilmente o aspettare che qualcuno ci venga a salvare, bisogna guardarsi intorno e cercare una porticina appena illuminata, aperta su un nuovo cammino.

Io sto provando da tempo a far intravedere il passaggio che fa accedere a un nuovo percorso di salute, in particolare per quello che riguarda i tumori, ma molto più in generale a una maggiore cura di noi stessi, perché la cura è soprattutto dentro di noi.

Penso sia arrivato il momento di pensare a una nuova medicina che non sia solo esasperazione della tecnologia e persecuzione degli esseri umani alla ricerca della diagnosi precoce. Personalmente non credo che la medicina sia questo. Penso invece che la medicina sia primariamente un rapporto privato tra il medico e l’essere umano che si trova di fronte. Penso che fare una diagnosi non sia necessariamente “scovare una malattia”, ma un lavoro lungo e articolato che ha lo scopo di capire “dov’è il problema”. Ai tempi in cui ho cominciato a capire cosa poteva significare essere medico (bisogna essere obiettivi), nell’ambiente sanitario i maestri insegnavano con il loro comportamento i grandi successi, spesso solo personali, che erano legati alla “diagnosi brillante”; ma alla fine dobbiamo onestamente ammettere che i mezzi terapeutici di cui si disponeva erano quelli che erano e rimanevano quelli.

Il  problema è sempre stato la terapia.

Ed è per questo che alcuni di noi hanno scelto e scelgono di fare i chirurghi, perché “rimuovere la parte malata” o “sostituire la parte malata” o “ricostruire una parte resecata”, dà l’illusione di riconsegnare la salute e in alcuni casi la vita a un essere umano. Ma i chirurghi lo sanno che la chirurgia non cura mai né tanto meno guarisce. Mentre dovrebbe essere centrale per la medicina il

concetto di cura. Questo è e rimane il problema, perché sappiamo che oggi le cose si sono complicate moltissimo, ma non purtroppo nella direzione di un progredire evolutivo. (...)

 

ISBN 9788828527916

Pagine 136

Formato Brossura - cm 17x24

Casa editrice MACRO EDIZIONI

Collana La Biblioteca Del Benessere

Prima edizione Novembre 2022

Prezzo € 17,95 5% € 18,90

Cercalo nel Punto Macro più vicino


Crea un nuovo avviso di disponibilità

Ti invieremo un email di avviso quando il prodotto sarà in vendita

La Medicina del Futuro - Libro

Iscrivendoti accetti i termini di servizio Termini di servizio e l' informativa sulla privacy