Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra

11 settembre: l'FBI si rifiuta di confermare l'identità degli aerei

di Aidan Monaghan - 04/12/2007

 


In uno sforzo di porre fine alle speculazioni che circondano gli eventi dell'11 settembre 2001 presso l'edificio del Pentagono, è stata presentata una richiesta al Federal Bureau of Investigation (FBI) in base al Freedom of Information Act (FOIA) [legge sulla libertà d'informazione n.d.t.], per ottenere conferma del processo con il quale sono stati identificati i resti recuperati appartenenti al quarto degli aerei usati negli attacchi terroristici dell'11-9. La richiesta ha ricevuto risposta negativa. È stato negato anche un appello contro tale decisione. È in corso un'azione legale.

Secondo l’FBI " il materiale richiesto è collocato in un file investigativo che non può essere reso noto in base al titolo 5 dello United States Code, Sezione 552, sottosezione (b) (7) (A)."

In tale sottosezione si legge: "potrebbe ragionevolmente interferire con i procedimenti investigativi [enforcement] in corso".

L’FBI ha pubblicamente dichiarato che certi aerei civili sono stati coinvolti negli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. Evidentemente l'FBI non riteneva che il rivelare tale informazione potesse mettere a rischio alcuno dei "processi di indagine" [enforcement proceedings] relativi all'11 settembre.

Non è noto il motivo per cui la rivelazione dei dati identificativi dei velivoli - che sono presumibilmente alla base della posizione pubblica attuale dell'FBI riguardante gli aerei dell'11-9 e che sono stati probabilmente forniti dalla Federal Aviation Administration o dal National Transportation Safety Board - possa mettere a rischio i "procedimenti investigativi" dell'FBI.

"Il National Transportation Safety Board è un'agenzia federale indipendente incaricata dal Congresso di indagare su ogni incidente dell'aviazione civile negli Stati Uniti".

Il NTSB riconoscere di aver fornito assistenza allo FBI per quanto riguarda la sua indagine degli aerei civili che sarebbero stati usati durante gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001:

"Gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001 sono sotto la giurisdizione del Federal Bureau of Investigation. Il Safety Board ha fornito l'assistenza tecnica richiesta dall'FBI, quanto fornito dallo NTSB è sotto il controllo dell’FBI". (vedete i link originali al NTSB riportati in basso)


L'FBI attualmente elenca i voli American Airlines flight 11, United Airlines flight 175, American Airlines flight 77 e United Airlines flight 93 come quelli utilizzati per compiere gli attacchi dell'11-9.

Il National Transportation Safety Board dichiara che i voli indicati erano forniti, l'11 settembre 2001, dai velivoli che erano registrati negli archivi della Federal Aviation Administration nel modo seguente:

American Airlines flight 11 - N334AA

United Airlines flight 175 - N612UA

American Airlines flight 77 - N644AA

United Airlines flight 93 - N591UA


[Richiesta FOIA originale (aprire il link per vedere in dimensioni originali)]



[Prima risposta negativa alla richiesta FOIA]



[Risposta negativa all'appello contro il rifiuto verso la prima richiesta FOIA]


Titolo originale: "FOIA Appeal Denied: FBI Again Refuses To Confirm Identity Of 9/11 Planes"

Fonte: http://911blogger.com
Link
30.11.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da ALCENERO

VEDI ANCHE: FBI: “NESSUNA FORTE PROVA LEGA BIN LADEN ALL' 11-9”