Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Rassegne stampa / Economia e Decrescita

La Rassegna Stampa di Arianna Editrice

Economia e Decrescita

La necessità di una vera nuova Bretton Woods

il 12/05/2022 | Economia e Decrescita

La necessità di una vera nuova Bretton Woods

La guerra in Ucraina, con le sue drammaticità, la disinformazione e i preponderanti elementi di psywar, tende a coprire il vero scontro, profondo, geopolitico e geoeconomico globale che si sta combattendo da anni. Chi avrà il ruolo egemone sull’economia, sulla moneta, sulla finanza, e non... continua a leggere

Una questione di tempo

il 01/05/2022 | Economia e Decrescita

Una questione di tempo

Ricorre oggi la c.d. “festa dei lavoratori”. Questa data venne fissata a seguito di vicende su cui qui sorvoliamo, originatesi negli Stati Uniti, ai tempi della Rivoluzione industriale. Tali vicende presero forma di violenti scontri di piazza, attentati veri o presunti, arresti, condanne a... continua a leggere

La nuova valuta commerciale di Russia e Cina

il 10/04/2022 | Economia e Decrescita

La nuova valuta commerciale di Russia e Cina

Può sorprendere quei politici che credono che gli eventi importanti accadano all’improvviso, senza la necessaria e lunga preparazione. La possibile apparizione di una nuova moneta internazionale alternativa al dollaro non è una sorpresa. A metà marzo si è tenuto in Armenia l’incontro... continua a leggere

Dopo il petrodollaro il petrorublo?

il 27/03/2022 | Economia e Decrescita

Dopo il petrodollaro il petrorublo?

La terribile ed angosciante guerra sul campo viene affiancata da una guerra finanziaria avviata con le sanzioni  ed il ricorso al sistema Swift per congelare la finanza russa che ora risponde con la richiesta di ottenere in rubli i pagamenti della sua energia , gas e petrolio, un miliardo di... continua a leggere

Ecco come sta cambiando il mondo

il 07/03/2022 | Economia e Decrescita

Ecco come sta cambiando il mondo

Una visione preveggente sul mondo che sta cambiando in fretta, fuori dai dogmi globalisti, emerge dal dialogo con Giulio Tremonti, ex ministro dell’Economia e presidente dell’Aspen Institute Italia, che sulla prospettiva di «un patto nazionale» anti-inflazione è perplesso, ritenendolo... continua a leggere

Cui prodest?

il 18/02/2022 | Economia e Decrescita

Cui prodest?

La tecnica di governo delle moderne pseudodemocrazie è trasparente e rivela in controluce quali interessi in esse predominino e muovano le fila.Non appena  un'emergenza esaurisce la sua spinta ci si deve affrettare a riaccenderne un'altra, in modo da poter dettare la nuova agenda tecnocratica,... continua a leggere

Cala il sipario

il 30/01/2022 | Economia e Decrescita

Cala il sipario

  Il teatrino si chiude, cala il sipario. Evidentemente era tutto deciso fin dall’inizio, ma probabilmente non dai Mille (Garibaldi, perdonami!) ma da altri che erano fuori. Tutto il séguito è stata una sceneggiata per il popolo, che però spesso è disposto a crederci. Ci avevano fatto... continua a leggere

Emergenza sanitaria o colpo di stato?

il 09/01/2022 | Economia e Decrescita

Emergenza sanitaria o colpo di stato?

Con il pretesto dell'emergenza sanitaria sono state rovinate 300.000 piccole attività commerciali e imprese familiari e individuali, dice Confcommercio.Con il pretesto dell'emergenza sanitaria sono state costrette a chiudere per sempre 17.000 aziende, diceva l'Istat già nel dicembre 2020.Il... continua a leggere

Capovolgere l’economia

il 07/01/2022 | Economia e Decrescita

Capovolgere l’economia

Il motore della politica non è la real politik, che si limita ad amministrare l’esistente, ma una visione che indica nuovi orizzonti. L’ispirazione visionaria più importante per la politica dei cattolici nel secondo dopoguerra è venuta da Giorgio La Pira verso la pace fra i popoli, la piena... continua a leggere

Il boom economico italiano è l'inflazione

il 06/01/2022 | Economia e Decrescita

Il boom economico italiano è l'inflazione

Quest’anno gli italiani sacrificheranno fino al venti percento delle loro entrate al caro-prezzi e al caro-energie. Un’impennata senza precedenti, lo dicono tutti. Tutti meno i giornaloni, le tv pubbliche, l’informazione di regime, che da un verso esaltano l’exploit economico... continua a leggere