Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Rassegne stampa / Politica e Informazione

La Rassegna Stampa di Arianna Editrice

Politica e Informazione

I bigotti del bene

il 16/07/2021 | Politica e Informazione

I bigotti del bene

Oggi pezzo assai interessante, e sconcertante, sulla prima pagina del Corriere. L'autore è Emanuele Trevi, che salvo omonimie, risulta essere uno scrittore e critico letterario. L'articolo prende di petto il rifiuto vaccinale. Premesso, a scanso di equivoci, che your most humble servant è... continua a leggere

Il richiamo e il trombo-amico

il 12/07/2021 | Politica e Informazione

Il richiamo e il trombo-amico

Ho fatto, come tanti altri, la seconda dose del vaccino. AstraZeneca. Rispetto alla prima volta c’era molta meno gente, non so se è perché AstraZeneca ha provveduto a farne fuori un bel po’ o, più probabilmente, perché molti, impauriti da questo vaccino dalla fama un poco sinistra, han... continua a leggere

Tecnocrazia, digitocrazia e palazzismo

il 06/07/2021 | Politica e Informazione

Tecnocrazia, digitocrazia e palazzismo

La tecnocrazia, recita asciuttamente l'Enciclopedia Garzanti, è un «sistema politico fondato sulla gestione del potere da parte degli esperti e dei tecnici delle varie discipline». A ben vedere è un concetto acefalo, un calembour autologico dove gli strumenti (la tecnica, i tecnici) di... continua a leggere

Sul "manifesto dei sovrasinisti"

il 04/07/2021 | Politica e Informazione

Sul

L'altroieri quindici partiti europei hanno firmato una comune "carta dei valori". Nel testo:- viene rivendicata l’idea di un’Europa «rispettosa dei popoli e delle nazioni libere», - si giudica inaccettabile che «i popoli siano sottomessi all’ideologia burocratica e tecnocratica di... continua a leggere

Brave (free) new world

il 28/06/2021 | Politica e Informazione

Brave (free) new world

Nessuna civiltà nella storia si è preoccupata più ossessivamente dei diritti dell'amore perché nessuna civiltà nella storia ha conosciuto meno occasioni per amare.Nessuna civiltà si è preoccupata di più della libertà degli affetti perché nessuna ha coltivato più sistematicamente la... continua a leggere