Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Rassegne stampa

La Rassegna Stampa di Arianna Editrice

Inceneritori: sì o no?

il 04/12/2018 | Ecologia e Localismo

Inceneritori: sì o no?

La domanda “inceneritori sì o no” ha occupato per qualche giorno il dibattito politico, e le conclusioni sono amare. I cittadini si dividono tra chi pensa che gli inceneritori siano uno strumento necessario e che serva “un inceneritore per ogni provincia” per dirla con le parole del... continua a leggere

Debito pubblico , finanza e macrousura

il 04/12/2018 | Economia e Decrescita

Debito pubblico , finanza e macrousura

Il debito pubblico italiano oggi in discussione per il suo andamento prospettico  ha avuto un giudizio di infrazione per deficit eccessivo  dalla Commissione Ue che preannuncia un’azione di austerity  più legata alla forza politica che ad un razionale buonsenso . Evocare la Grecia  come... continua a leggere

Dal Molin: la sfida americana

il 04/12/2018 | Storia e Controstoria

Dal Molin: la sfida americana

   Una premessa. E' mia profonda convinzione che la lotta contro la base talvolta impropriamente denominata  “Ederle 2” (forse per mascherare l'operazione spacciandola per “ampliamento” di una di quelle – già troppe – preesistenti)  rientra di diritto –... continua a leggere

Guerra o suo Simulacro ? L’escalation delle relazioni russo-ucraine dopo il conflitto nel mare d’Azov

il 02/12/2018 | Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Guerra o suo Simulacro ? L’escalation delle relazioni russo-ucraine dopo il conflitto nel mare d’Azov

Guerra o il suo simulacro?L’escalation delle relazioni russo-ucraine dopo il conflitto nel mare d’Azov richiede un’analisi.Il lato formale è chiaro: Poroshenko, che non è in grado di vincere le elezioni, organizza una provocazione per imporre uno stato d’emergenza e far fallire le... continua a leggere

Marx, l'Europa e il globalismo

il 02/12/2018 | Storia e Controstoria

Marx, l'Europa e il globalismo

Il 17 ottobre 1845, Karl scrive al borgomastro di Treviri per chiedere il passaporto prussiano, necessario per emigrare oltre Atlantico. Se lo vede rifiutare, ancora una volta incorrendo in un mandato di cattura. Con una lettera del 10 novembre 1845 rinuncia quindi alla propria nazionalità.... continua a leggere

Vivo in Francia da circa 15 anni e vi dico che stampa e TV non vi raccontano come stanno esattamente le cose

il 02/12/2018 | Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Vivo in Francia da circa 15 anni e vi dico che stampa e TV non vi raccontano come stanno esattamente le cose

Vivo in Francia da circa 15 anni e vi dico che stampa e TV non vi raccontano come stanno esattamente le cose. Si vuol far passare questo movimento di protesta come persone che non vogliono un cambiamento sulle politiche dei carburanti. Le proteste non sono solo per l'amento del prezzo del diesel... continua a leggere

Ricaduta sul morbillo

il 30/11/2018 | Scienza e Coscienza Olistica

Ricaduta sul morbillo

Ma è possibile che il pericolo principale della sanità italiana sia il morbillo? Ieri è partita un’ennesima campagna pubblicitaria televisiva incentrata sul tema, a cura del Ministero della Salute. Allora mi dico: ma i problemi oncologici, cardiaci, le malattie contagiose e le malformazioni,... continua a leggere

Bertolucci, l’aedo del nulla cosmico

il 29/11/2018 | Storia e Controstoria

Bertolucci, l’aedo del nulla cosmico

Morto il regista, parte l’encomio: un genio, un maestro, l’ultimo imperatore del cinema. Stiamo parlando dello stesso signore, affetto da sessantottismo permanente? Quello di “Novecento”, in cui anche i cavalli cacavano bombe di sterco per bombardare i crumiri?Morto Bernardo Bertolucci... continua a leggere

I gilet gialli e la fine del ceto medio

il 28/11/2018 | Politica e Informazione

I gilet gialli e la fine del ceto medio

Il sistema mondo capitalistico funziona, ormai da qualche secolo, in base ad un sistema a spirali in cui fasi di crisi e fasi di espansione si alternano e allo stesso tempo nascono l’una dall’altra. Nel campo sociale, l’alternanza tra crisi ed espansione ha molti riflessi, tra cui la... continua a leggere

I "ribelli" colpiscono con i missili al cloro i civili di Aleppo, ma stavolta nessuno s’indigna

il 28/11/2018 | Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

I

Stavolta nessuno indagherà, nessuno condannerà e nessuno, tantomeno, bombarderà. A differenza di quelli messi a segno a Ghouta nel 2013, a Khan Shaykun nel 2017 o a Douma nell'aprile 2018 l'attacco chimico lanciato sabato notte nella zona di al-Khalidiya, un quartiere sul versante occidentale... continua a leggere